helloimpresa.com

Feedback
SEI IN Home
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
Confcommercio su competitività: basta discriminazioni tra settori produttivi

Confcommercio su competitività: basta discriminazioni tra settori produttivi

Il settore della distribuzione, già ampiamente liberalizzato dalla Bersani in poi, ha subito nel corso degli anni molte penalizzazioni, i negozi continuano a chiudere, per via della recessione che dispiega i suoi effetti ancora oggi e le prospettive di ripresa dei consumi si fanno sempre più fragili e incerte, confermando che gli imprenditori del commercio, che vivono di domanda interna, sono destinati nei prossimi mesi a svolgere le proprie attività in una situazione economica drammatica.In questo quadro, l'emendamento riguardante l'estensione agli agricoltori della vendita diretta al di fuori della propria azienda, presentato nell'ambito del dl sulla competitività, in discussione nelle Commissioni riunite Attività Produttive e Ambiente del Senato, rischia di creare un'ulteriore ingiustificata discriminazione contro il commercio regolare, favorendo, cosa ben più grave, una parte del sistema produttivo a scapito di un'altra. Rimane, dunque, inaccettabile che si possa avallare per legge la possibilità per gli agricoltori di fare i commercianti al di fuori delle regole del commercio e della tutela dei consumatori, consentendo, di fatto, di creare le basi per la costruzione di vere e proprie reti distributive parallele degli agricoltori, anche di dimensioni nazionali, senza alcun tipo di controllo.A questo proposito è bene ricordare che nel corso degli anni si è stratificata una politica sistematica e continuativa di miglior favore per gli agricoltori in termini di regole amministrative, igienico sanitarie e fiscali. Prime fra tutte la disciplina della vendita diretta che, nel suo complesso, attribuisce agli agricoltori una serie di vantaggi competitivi nell'esercizio, di fatto, di un'autentica attività di intermediazione commerciale, potendo vendere anche prodotti non di propria produzione. A ciò si aggiunge che i comuni fino a 5.000 abitanti potrebbero, secondo quanto previsto dal testo base sui piccoli comuni in discussione alla Camera, destinare le stazioni ferroviarie disabilitate e le case cantoniere dell'Anas a sedi di promozione e vendita dei prodotti tipici locali privilegiando la vendita diretta.In sintesi, la moltiplicazione di norme illogiche, incoerenti e contraddittorie, di fatto, rende labili i confini tra attività produttive, non aiuta le imprese, non fornisce impulsi alla crescita ma aumenta l'incertezza sulle garanzie, elemento indispensabile per chi fa impresa. Il commercio si fa con le regole del commercio e non con i sussidi all'agricoltura. Aggiungi commento
Fincantieri e Technip in Italy: sottoscritto un Memorandum of Understanding

Fincantieri e Technip in Italy: sottoscritto un Memorandum of Understanding

Fincantieri e Technip in Italy hanno sottoscritto un Memorandum of Understanding con l’obiettivo di aumentare la competitività partendo dai mercati dell’ Italia e del Mare Mediterraneo nel settore offshore. A sottoscrivere l’accordo sono stati Marco Villa, amministratore delegato di Technip Italy S.p.A. e Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri.Questa intesa giunge a valle della collaborazione già in atto tra le due società, attualmente in gara per la costruzione di una piattaforma petrolifera da realizzare a largo delle coste siciliane; ciò rappresenterebbe un’importante occasione di sviluppo occupazionale per il territorio siciliano dove la compagine conta di realizzare il topside, vale a dire la parte emersa della piattaforma.In tal modo, le sinergie tecniche e commerciali tra le due società saranno sfruttate attraverso una offerta integrata più efficace. In particolare, le aree inizialmente individuate per dare corso alla cooperazione includono lo sviluppo congiunto di mezzi navali per la produzione di petrolio e gas offshore, quali FPU (Floating Production Unit) e FRSU (Floating Regasification & Storage Unit).L’accordo prevede anche l’istituzione di un meccanismo di coordinamento a valenza strategica e commerciale per indirizzare una rete comune di attività di sviluppo di business. Aggiungi commento
Qlik, per il quinto anno consecutivo, è tra i Leader nel Magic Quadrant di Gartner

Qlik, per il quinto anno consecutivo, è tra i Leader nel Magic Quadrant di Gartner

Qlik® (NASDAQ: QLIK), leader nella data discovery, è stata posizionata tra i Leader del report Business Intelligence Platform Magic Quadrant di Gartner. Grazie alla propria completezza di visione e capacità di esecuzione, Qlik ha ottenuto questo riconoscimento per il quinto anno consecutivo. Il Magic Quadrant offre un'istantanea su come operano i fornitori in un determinato segmento di mercato con l'obiettivo di aiutare gli utenti finali a prendere decisioni più consapevoli riguardo alla scelta dei fornitori ai quali vogliono rivolgersi. Per il report completo: http://www.qlik.com/mq2015.Secondo il report, “la transizione si orienta verso piattaforme che possono essere facilmente implementate e utilizzate sia dagli analisti e dagli utenti aziendali, per trovare rapidamente spunti di analisi, che dall’IT per costruire velocemente analisi in grado di soddisfare i requisiti di business e offrire benefici sempre più tempestivamente..Gartner stima che più della metà delle decisioni di acquisto si basa ormai sulla data discovery. Il rapporto prosegue affermando che “questo cambiamento verso un modello decentrato fruibile da più utenti business richiede però un approccio strutturato, ovvero una governed data discovery)”.“Siamo sempre stati una forza dirompente nel settore della Business Intelligence. C'è stato un periodo in cui la nostra offerta di data discovery sembrava solo un concetto visionario che i vendor tradizionali tentavano di integrare; oggi, invece, la scoperta dei dati è diventata uno standard della leadership in ambito BI”, ha dichiarato Lars Björk, CEO di Qlik. “Come pionieri di questo mercato, Qlik continuerà a fare delle mosse audaci nell’ambito della visualizzazione e della goverance self-service per ridefinire il mercato”.Qlik si focalizza sulla prossima trasformazione, dal momento che la data discovery è destinata da un lato a venire gestita centralmente, dall’altro a essere fruibile da tutti gli utenti. Qlik ha recentemente presentato sul mercato Qlik® Sense, il primo prodotto di visualizzazione e data discovery self-service progettato per governance e prestazioni di classe enterprise. Costruito su un’architettura moderna e basato sul sistema di indicizzazione brevettato e comprovato di Qlik, Qlik Sense offre agli utenti la possibilità illimitata di creare analisi personalizzate dei dati ed esplorare le relazioni che esistono tra le varie informazioni per rivelare istantaneamente le connessioni che intercorrono tra di esse. Qlik Sense è progettato per servire il pubblico senza compromessi: gli utenti aziendali possono vivere l'esperienza intuitiva di cui hanno bisogno, gli sviluppatori hanno possibilità illimitate nella creazione della app e l’IT ottiene il controllo centralizzato per la gestione e la governance.Con il rafforzamento della credibilità della data discovery a livello enteprise, è aumentata anche la necessità dei clienti Qlik di potersi avvalere di analisi interattive e collaborative unitamente a un sistema di reporting automatico. Questo mese, Qlik ha annunciato l'acquisizione di Vizubi e di tutta la linea di prodotti NPrinting, l’applicazione leader di mercato nella creazione, distribuzione e pianificazione di report per QlikView®. In questo modo, QlikView diventa un’unica piattaforma sia per le analisi guidate che per il reporting, consentendo alle aziende di mandare in pensione vecchie e ridondanti soluzioni di BI riducendo i costi.In questi anni di continua innovazione della BI, Qlik mantiene il proprio impegno per diventare lo standard globale per l’analisi dei dati che stimola l’intuizione. Con la tecnologia brevettata di Qlik, l'esperienza associativa, la collaborazione e l’utilizzo mobile, gli utenti possono creare domande e rispondere alle stesse da soli o in team, ovunque si trovino. Gli utenti possono continuare a esplorare liberamente le informazioni senza essere costretti a seguire un percorso limitato e predefinito di domande, ottimizzando le proprie prestazioni in pochi giorni o settimane. Aggiungi commento
Nasce Flavour Valley S.p.A. Società Agricola

Nasce Flavour Valley S.p.A. Società Agricola

La famiglia Ceccarini di SIPO (Società Italiana Prodotti Ortofrutticoli) e la famiglia Bagnara dell’azienda agricola Dismano - storica azienda radicata nel territorio forli...
Arriva il registro unico informativo per tracciare l’olio di oliva nazionale

Arriva il registro unico informativo per tracciare l’olio di oliva nazionale

Dopo le truffe perpetrate nel comparto dell’olio di oliva e la pubblicità negativa che sta coinvolgendo l’Italia ed il prodotto nazionale, arriva il registro unico informativo per tracciare l’olio di oliva nazionale e garantire maggiore trasparenza e valore al vero extravergine made in Italy.Con la situazione di poca chiarezza chi ci perde, infatti, non è soltanto il consumatore, italiano o americano che sia, che non ha certezza sull’origine e sulla tipologia di olio di oliva che porta in tavola, ma anche l’olivicoltore italiano che per un buon olio extravergine “made in Italy” al 100 per cento si vede riconoscere un prezzo che subisce la concorrenza sleale degli oli non extravergini e non italiani, ma che come tali sono venduti.Le novità arrivano dall’applicazione del Regolamento di esecuzione Ue n. 299/2013 della Commissione del 26 marzo 2013 (che modifica il Reg. Cee 2568/91) che tutti gli stati membri sono tenuti ad osservare. Tale regolamento, recepito a livello nazionale con il Decreto numero 16059 del 23 dicembre 2013, prevede un rafforzamento dei controlli e dispone che dal 1° gennaio 2014 tutti coloro che producono, detengono o commercializzano olio di oliva e olio di sansa devono tenere un registro di carico e scarico in modalità telematica direttamente sul Sistema Informativo Agricolo Nazionale (Sian).Le nuove disposizioni estendono gli obblighi relativi alla tenuta dei registri anche alle raffinerie, ai contoterzisti, ai sansifici, ai commercianti di olive, di sansa di olive e agli olivicoltori, che si aggiungono, quindi, agli operatori già previsti dalle precedenti norme: i frantoi, i commercianti di olio sfuso e i confezionatori.Per quanto riguarda le tipologie di prodotto, alle due categorie già previste dalle precedenti disposizioni normative, quali l’olio extravergine di oliva e l’olio di oliva vergine, l’obbligo di registrazione si estende anche agli oli Dop e Igp, alla sansa di olive, all’olio lampante, all’olio di oliva raffinato, all’olio di oliva composto di oli di oliva raffinati e oli di oliva vergini, all’olio di sansa di oliva greggio, all’olio di sansa di oliva raffinato e all’ olio di sansa di oliva.Dal 1° gennaio 2014 anche gli olivicoltori che detengono in azienda olio di oliva sfuso, derivante da olive proprie e destinato alla commercializzazione devono tenere un registro nel quale annotare i relativi carichi e scarichi. Sono esentati solo gli olivicoltori che producono olio destinato esclusivamente all’autoconsumo, oppure quelli che detengono esclusivamente olio di oliva preconfezionato ed etichettato.Gli operatori della filiera, oltre a detenere il registro di carico e scarico, devono iscriversi al Sian e devono costituire e aggiornare il fascicolo aziendale. Il sistema di registrazione consentirà di tracciare tutto l’olio di oliva prodotto e commercializzato sul territorio italiano, contribuendo a rafforzare la trasparenza del settore e la certezza di scelta che ad oggi mancano al consumatore. Gli uffici del Caa Coldiretti, dislocati su tutto il territorio nazionale, sono a disposizione degli imprenditori agricoli per illustrare la normativa nel dettaglio, per l’assistenza e il supporto tecnico al rispetto degli adempimenti previsti.  Aggiungi commento

IMPRESE & MERCATI

AZIENDE & UOMINI

MARKET & FORECAST

1 DOW 18,034.93
+208.63 (1.17%)    
2 S&P 2,100.40
+19.22 (0.92%)    
3 NASDAQ 4,994.60
+62.79 (1.27%)    
4 CSCO 28.48
+0.56 (2.02%)    
5 GOOG 535.38
+11.33 (2.16%)    
6 NOK 7.61
-0.01 (-0.13%)    

IMPRENDITORIA

News image

Imprese all'estero

Qlik, per il quinto anno consecutivo, è tra i Leader nel Magic Quadrant di Gartner

Qlik® (NASDAQ: QLIK), leader nella data discovery, è stata posizionata tra i Leader del report Business Intelligence Platform Magic Quadrant di Gartner. Grazie alla propria completezza di visione e capa...

News image

Imprese Femminili

YOOX S.p.A.: Irene Boni è il nuovo Co-General Manager

Il Consiglio di Amministrazione di YOOX S.p.A. ha nominato Irene Boni Co-General Manager, a diretto riporto del Fondatore e Amministratore Delegato, Federico Marchetti. Boni, in Yoox dal 2010, assumerà la responsabilità delle funzioni Tecnol...

News image

Consorzi e Cooperative

Arriva il registro unico informativo per tracciare l’olio di oliva nazionale

Dopo le truffe perpetrate nel comparto dell’olio di oliva e la pubblicità negativa che sta coinvolgendo l’Italia ed il prodotto nazionale, arriva il registro unico informativo per tracciare l’olio di o...

AFFARI & TRADE

News image

Franchising

Wind inaugura un nuovo franchising a Civitanova Marche

Wind inaugura un nuovo franchising a Civitanova Marche, nel centro commerciale ''Cuore Adriatico'' via San Costantino ampliando così la propria rete commerciale nel territorio marchigiano. La location, che sorge in una delle principali locali...

News image

Expo e Saloni

Pharmawizard, partecipa al primo StartUp Village di Cosmofarma by Wellcare

Pharmawizard, il servizio digitale per desktop e mobile che permette di avere tutte le informazioni sui farmaci, parteciperà per la prima volta a Cosmofarma Exhibition, il principale evento europeo dell’Health Care,...

News image

Partnership e Alleanze

Fincantieri e Technip in Italy: sottoscritto un Memorandum of Understanding

Fincantieri e Technip in Italy hanno sottoscritto un Memorandum of Understanding con l’obiettivo di aumentare la competitività partendo dai mercati dell’ Italia e del Mare Mediterraneo nel settore offshore. A ...

ALTRI CANALI

Finanza e Mercati

News image

Auto aziendali: quelle italiane sono le più tassate d’Europa

Pochi aiuti dallo Stato, burocrazia infinita e auto aziendali più tassate d’Europa. Sembra proprio che non ci sia pace per le Pmi italiane, già alle prese con un momento economico particolarmente delicato. Ecco quindi che è più c...

Reti d'Impresa

News image

Nasce Idea Italiana, la rete d'impresa nel settore della comunicazione

Nasce Idea Italiana, la rete d'impresa nel settore della comunicazione, composta da sette aziende modenesi e reggiane: si tratta di Exprimo, Fabio Caselli Design, Geniusprogetti, New Logic, Tredigraph e Caleidoscopio (tutte co...

Editoria e Autori

News image

Virginio Giovagnoli poeta e autore di favole per bambini. Un autore di testi di canzoni e di romanzi

Virginio Giovagnoli è un poeta e autore di numerosi testi di canzoni di vario genere nonchè di favole per bambini. Uomo molto creativo e attivo, ha cominciato a scrivere testi di canzoni e poesie ne...

MADE IN ITALY

News image

Moda e Motori

Datanozze.it, migliori fornitori di abiti da cerimonia. Wedding planner per organizzare matrimonio

Dovete organizzare il vostro matrimonio ma non sapete da che parte cominciare? Datanozze.it, tra i tanti servizi offerti, consente, in maniera semplice e veloce, di trovare, in un solo click, i miglio...

News image

Artigianato e Design

EMCO, produzione di tappeti per l’ingresso a Milano. Arredamento e design in provincia di Milano

EMCO è un’azienda specializzata nella produzione di tappeti per l’ingresso a Milano. La filosofia che anima la produzione aziendale consiste nel ritenere che un’architettura non deve r...

News image

Turismo & Alberghiero

Imprese Affari, portale specializzato delle imprese di costruzioni

Imprese Affari è il primo portale che mette in contatto le imprese del settore delle costruzioni e permette loro di vendere materiali ed attrezzature in eccesso, organizzarsi in gruppi di acquisto per forniture ed importazioni ...

INNOVAZIONI & RETI



Vistatori/Mese

2890082

Pagine/Mese

3650024

Pageviews/User

1,8

Traffico/Mese

39,13GB

Time on Site

2:43

Search % Google

7,7%

Alexa Rank

31580

% Bounce

65%