helloimpresa.com

Feedback
SEI IN Imprenditoria Imprese all'estero Leader internazionale nell'allestimento di veicoli commerciali investe 3 milioni di euro nell’italiana SMRE per accelerarne lo sviluppo sul mercato asiatico

0 voti

L’azienda umbra SMRE ottiene un’ulteriore conferma della valenza tecnologica dei propri sistemi avanzati per veicoli elettrici

Leader internazionale nell'allestimento di veicoli commerciali investe 3 milioni di euro nell’italiana SMRE per accelerarne lo sviluppo sul mercato asiatico

Il CDA di SMRE ha deliberato di accettare l'offerta di sottoscrizione di 1.200.000 azioni ordinarie al prezzo di collocamento di Euro 2,5 per un controvalore pari a Euro 3.000.000 da parte di Mr. Tan Hao, tramite un proprio veicolo appositamente costituito in Europa

ARTICOLI CORRELATI

ALTRE NOTIZIE

Il Consiglio di Amministrazione di SMRE ha approvato ieri la proposta di investimento e di collaborazione strategica ricevute da Mr.Tan Hao, manager e azionista di riferimento del gruppo industriale Hyva. In particolare il CDA ha deliberato di accettare l'offerta di sottoscrizione di 1.200.000 azioni ordinarie al prezzo di collocamento di Euro 2,5 per un controvalore pari a Euro 3.000.000 da parte di Mr. Tan Hao, tramite un proprio veicolo appositamente costituito in Europa.

L’operazione avverrà in conformità alle deliberazioni dell'assemblea straordinaria dei soci del 15 febbraio 2016 inerenti l'aumento di capitale a servizio dell'ammissione alle negoziazioni su AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale.

L’accordo prevede che l’esecuzione del predetto aumento di capitale avvenga non oltre il 20 marzo 2017, data entro la quale saranno espletate tutte le formalità necessarie.

Parte integrante del più ampio accordo strategico vedrà come protagonista la controllata di SMRE IET S.p.A. che grazie a questa partnership potrà accelerare la commercializzazione dei propri sistemi avanzati di motorizzazione elettrica in Asia, che rappresenta oggi il più importante e dinamico mercato mondiale per veicoli elettrici industriali.

L'accordo prevede tra l’altro:

· la costituzione, entro i primi mesi del 2017, di una società cinese denominata IET China che sarà detenuta da SMRE e da Mr. Tan rispettivamente per il 49% e il 51%;

· la produzione e commercializzazione dei prodotti destinati ai veicoli commerciali nel mercato asiatico già a partire dall’anno in corso;

· la sottoscrizione di accordi specifici tra IET e IET China che prevedranno la fornitura dei componenti critici dall’Italia e il pagamento di royalties inerenti allo sfruttamento da parte dell’entità cinese di brevetti di proprietà della IET e al supporto tecnologico fornito dalla stessa.

Tra i punti chiave dunque vi è la nascita di una joint venture industriale rispetto alla quale SMRE non si configurerà solo come shareholder, ma rivestirà il anche ruolo di partner tecnico per mezzo di IET, che si e’ rapidamente imposta nel mondo della trazione elettrica per le avanzate soluzioni tecniche e per gli innovativi componenti sviluppati.

Mr. Tan Hao è un affermato manager e imprenditore di successo con rilevante e comprovata esperienza nell’introduzione e diffusione di tecnologie e aziende europee nei mercati asiatici, come avvenuto nel caso della multinazionale olandese Hyva, leader europeo nella produzione e commercializzazione di componenti destinati ai principali costruttori di veicoli commerciali. Grazie ad una joint venture con Mr. Tan Hao di struttura similare a quella proposta nell’accordo in oggetto, Hyva può contare oggi su 8 stabilimenti in Cina e India, per oltre trecentomila metri quadrati complessivi di superficie produttiva, e realizza in quell'area geografica circa il 53% delle proprie vendite globali, con una quota di mercato locale pari al 40%.

L’accordo tra SMRE e Mr. Tan deriva da un intenso periodo di approfondimenti tecnici ed analisi di posizionamento di mercato della tecnologia IET eseguiti con la collaborazione di alcune delle aziende leader mondiali nel settore dei veicoli industriali. Sulla base dei riscontri ottenuti e dei primi ordini ricevuti, è apparsa evidente la necessità di accelerare la produzione IET per il mercato asiatico e questa joint venture costituisce lo strumento più opportuno per cogliere tempestivamente le opportunità emerse.

L’operazione oggi annunciata rappresenta una svolta strategica che si pone come obiettivo la valorizzazione della tecnologia brevettata di IET attraverso la creazione di partnership con primari gruppi industriali che siano in grado di gestire in maniera efficiente l’accelerazione della capacità produttiva richiesta dai grandi costruttori globali di veicoli.

Le importanti potenzialità dell’accordo sottoscritto e le positive evoluzioni che stanno caratterizzando il Gruppo SMRE permettono di determinare nuovi obiettivi che saranno riflessi nel piano strategico in corso di elaborazione che sarà presentato prima dell’assemblea di approvazione del bilancio.

Pierluigi Prencipe
REDAZIONE ONLINE
Iscritto dal 12-10-2011

Lascia la tua opinione


Registrati gratis, la tua opinione sarà visualizzata nel post-it del sito

0
OPINIONI

Lascia la tua opinione

Registrati gratis e la tua opinione apparirà in Home page

Codice di sicurezza
Aggiorna

Vistatori/Mese

2890082

Pagine/Mese

3650024

Pageviews/User

1,8

Traffico/Mese

39,13GB

Time on Site

2:43

Search % Google

7,7%

Alexa Rank

31580

% Bounce

65%

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.ok