helloimpresa.com

Feedback
SEI IN Home
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
Tutto pronto per l'apertura del primo punto vendita Kikiamo a Bruxelles

Tutto pronto per l'apertura del primo punto vendita Kikiamo a Bruxelles

Tutto pronto per l'apertura del primo punto vendita Kikiamo a Bruxelles: una bella soddisfazione per il brand specializzato nel fast fashion, abbigliamento, accessori moda, bijoux, borse e tutto ciò che veste la donna moderna a prezzi imbattibili.Il franchising Kikiamo partito appena 4 anni fa dopo uno sviluppo in Italia di oltre 68 negozi franchising ed oltre 32 corner prevede per il biennio 2014/2015 di arrivare ad oltre 100 punti vendita e sperimentare con la stessa formula che ha avuto successo in Italia, ossia la merce in conto vendita, le piazze della Comunità Europea. Ecco perché il primo punto vendita proprio nella città sede del Parlamento Europeo Bruxelles.Il negozio sarà supportato dalla piattaforma e-commerce Kikiamo in madre lingua Francese, Inglese, Spagnolo e Tedesco Kikiamobijoux.it Aggiungi commento
Imprenditoria: negli ultimi cinque anni cresce la percentuale di donne

Imprenditoria: negli ultimi cinque anni cresce la percentuale di donne

Negli ultimi cinque anni in Italia la percentuale di donne sul totale degli imprenditori è cresciuta dal 29,8% al 30,1% del 2013: il numero complessivo è infatti sceso di oltre 200mila unità, ma la componente femminile ha "tenuto" assai meglio rispetto a quella maschile (-47 mila unità contro -158mila). E il settore più virtuoso si conferma il terziario: la quota di donne imprenditrici dal 2009 ad oggi è infatti rimasta praticamente invariata (-0,3% contro il -10,7% dell'agricoltura e il -9,5% dell'industria) mentre cresce dal 66,6% al 69% il suo peso sul totale dell'economia. Sono i risultati principali che emergono dall'Osservatorio Confcommercio-Censis sull'evoluzione dell'imprenditorialità femminile nel terziario tra il 2009 e il 2013, presentato a Palermo in occasione del primo Forum nazionale di Terziario Donna-Confcommercio.Altri dati interessanti dello studio riguardano l'aumento della quota di imprenditrici straniere, cresciute di oltre 20mila unità dal 2009, con le cinesi in testa a tutte (+45,5%), e la dinamicità di Prato, Bergamo, Lecco, Messina, Rimini e Bolzano, le uniche province che hanno fatto registrare nell'ultimo quinquennio un aumento del numero di imprenditrici.Sempre a livello territoriale, sono Molise (34,7%) e Umbria (33,4%) le Regioni con la più alta incidenza di imprese femminili. Alloggio e ristorazione (140mila imprese, 43% della base imprenditoriale) e servizi alla persona (113mila impresi, 54,4% del totale) sono i settori in cui si è consolidata l'iniziativa delle donne imprenditrici, che peraltro aumentano la loro presenza anche in settori tradizionalmente maschili come le attività immobiliari (+7,2%) e quelle finanziarie e assicurative (+4,3%), mentre negli anni della crisi (dal 2010 ad oggi) è il terziario il settore preferito dalle donne per l'avvio di nuove attività: lo ha scelto il 76% delle nuove imprenditrici, soprattutto nei comparti del commercio al dettaglio e della ristorazione. La ricerca segnala, infine, una forte criticità legata al ricambio generazionale: calano infatti di oltre il 10% le imprenditrici under 30 e aumentano del 4% quelle over 50. Aggiungi commento
Poste Italiane partecipa alla missione in Cina

Poste Italiane partecipa alla missione in Cina

Poste Italiane partecipa alla missione in Cina promossa dal Ministero dello Sviluppo economico con l’obiettivo di consolidare i rapporti di collaborazione commerciale e le p...
L'agroalimentare sente già aria di ripresa grazie all'export

L'agroalimentare sente già aria di ripresa grazie all'export

“La ripresa del settore agroalimentare sarà quasi esclusivamente giocata sull'export. Il 2013 si conferma l’anno in cui le esportazioni agroalimentari sono cresciute più di quelle totale del Paese, che ha visto anzi una moderata flessione dello 0,1%. Ciò ha fatto sì che la quota di export agroalimentare sul totale sia salita all’8,6%, il valore più elevato da otto anni a questa parte”. Lo sottolinea il Centro Studi di Confagricoltura analizzando i dati sul commercio estero nel 2013.“È il secondo anno consecutivo che l’aumento dell’export agroalimentare è superiore a quello registrato dall’export complessivo (+4,8% il dato del 2013 rispetto a, come sopra citato, un calo dello 0,1% calcolato usando i dati grezzi). Pochi settori produttivi hanno registrato un tasso di crescita analogo o superiore – osserva il CS Confagricoltura -. Non va trascurato l’incremento delle esportazioni di prodotti non trasformati, comparto che in genere ‘soffre’ di più la concorrenza delle importazioni, che sono aumentate del 2,6%, comunque con una performance migliore dell’export complessivo”.La crescita dell’export agroalimentare è progressiva e viene da lontano - evidenzia il CS Confagricoltura - negli ultimi otto anni l’export agroalimentare è aumentato del 50% e quello complessivo del 17,4% circa, con una preoccupante stasi nell’ultimo anno.“Le buone performance dell’export spingono le nostre imprese a proiettarsi sempre più in una dimensione globale, trasformando in opportunità ciò che altri spesso vedono come rischio – conclude Confagricoltura -. In tale ottica, le aziende stanno aumentando i momenti di relazione business oriented con gli operatori esteri e si stanno ponendo in rete per aumentare la propria capacità competitiva in termini di volumi, di servizi e di capacità di promozione”.  Aggiungi commento
Assolombarda presenta il Codice Italiano Pagamenti Responsabili

Assolombarda presenta il Codice Italiano Pagamenti Responsabili

E’ stato presentato in Assolombarda il Codice Italiano Pagamenti Responsabili, il primo Codice in Italia dedicato specificamente al tema della regolarità nei pagamenti. Attraverso l’adesione al Codice Italiano Pagamenti Responsabili le aziende si impegnano a rispettare i tempi di pagamento pattuiti con i loro fornitori e, più in generale, a diffondere una ‘cultura’ in materia di pagamenti puntuali, efficienti e trasparenti, incoraggiando l’adozione del Codice lungo l’intera filiera.Aziende e istituzioni pubbliche e private hanno sottoscritto il Codice Italiano Pagamenti Responsabili (elenco in allegato) e alcune di loro, hanno partecipato all’incontro di oggi con la stampa alla presenza di Gianfelice Rocca, presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi, vicepresidente Assolombarda per Credito, Finanza e Fisco, Michael Fallon, Ministro di Stato per il Business e l’Energia del Regno Unito, Andrea Sironi, Rettore Università Commerciale Luigi Bocconi, Luigi Abete, Presidente BNL – Gruppo BNP Paribas e Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia.Il Codice Italiano Pagamenti Responsabili, uno dei 50 progetti del Piano Strategico di Assolombarda per ‘far volare Milano’, si avvale del contributo di Università Bocconi in qualità di advisor scientifico e si ispira all’iniziativa del Prompt Payment Code britannico, fortemente sostenuto dal Governo inglese e da CBI, Confederation of British Industry e al quale aderiscono circa 1500 imprese.Con il supporto di Università Bocconi, infatti, è stato costituito un ‘Comitato Codice Pagamenti’ che si occupa principalmente di diffondere il Codice presso le aziende, di validare le nuove domande di adesione, di valutare le segnalazioni di difformità da parte degli aderenti e di verificare periodicamente la permanenza dei requisiti necessari per l’adesione. Quando la domanda di adesione al Codice è stata accettata, l’azienda può utilizzare il relativo marchio su tutti i documenti aziendali e comunicare così all’esterno che l’azienda è responsabile in materia di pratiche di pagamento. In caso di violazione, non è prevista nessuna sanzione, fuorché l’esclusione dal Codice e il divieto di utilizzarne il marchio.Il Codice Italiano Pagamenti Responsabili dispone di un proprio sito web www.pagamentiresponsabili.it nel quale si trovano tutte le informazioni sul Codice, sulle aziende aderenti, sulla modalità di adesione, e sui partner dell’iniziativa. Aggiungi commento

AZIENDE & UOMINI

MARKET & FORECAST

1 DOW 16,399.67
+19.26 (0.12%)    
2 S&P 1,904.01
+17.25 (0.91%)    
3 NASDAQ 4,316.07
+57.64 (1.35%)    
4 CSCO 22.93
-0.32 (-1.38%)    
5 GOOG 520.84
+9.67 (1.89%)    
6 NOK 7.89
-0.05 (-0.63%)    

IMPRENDITORIA

News image

Imprese all'estero

Poste Italiane partecipa alla missione in Cina

Poste Italiane partecipa alla missione in Cina promossa dal Ministero dello Sviluppo economico con l’obiettivo di consolidare i rapporti di collaborazione commerciale e le partnership tecnologiche che l’azienda ha avviato già da alcuni a...

News image

Imprese Femminili

Imprenditoria: negli ultimi cinque anni cresce la percentuale di donne

Negli ultimi cinque anni in Italia la percentuale di donne sul totale degli imprenditori è cresciuta dal 29,8% al 30,1% del 2013: il numero complessivo è infatti sceso di oltre 200mila unità, ma la componente femminile ha &qu...

News image

Consorzi e Cooperative

L'agroalimentare sente già aria di ripresa grazie all'export

“La ripresa del settore agroalimentare sarà quasi esclusivamente giocata sull'export. Il 2013 si conferma l’anno in cui le esportazioni agroalimentari sono cresciute più di quelle totale del Paese, che ha visto anzi una mod...

AFFARI & TRADE

News image

Franchising

Tutto pronto per l'apertura del primo punto vendita Kikiamo a Bruxelles

Tutto pronto per l'apertura del primo punto vendita Kikiamo a Bruxelles: una bella soddisfazione per il brand specializzato nel fast fashion, abbigliamento, accessori moda, bijoux, borse e tutto ciò che veste la donna modern...

News image

Expo e Saloni

Siglato l'accordo tra Expo Milano 2015 ed Italferr

Sarà la società di ingegneria del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane Italferr a occuparsi della direzione dei lavori di Expo Milano 2015. L’intesa è stata firmata a Milano da Michele Mario Elia, AD di FS Italiane, e Giuseppe Sala, Commiss...

News image

Partnership e Alleanze

Joint venture tra MicroPort Scientific Corporation e Sorin Group

La joint venture tra MicroPort Scientific Corporation e Sorin Group è stata ufficialmente costituita a seguito dell’ottenimento del certificato di registrazione delle imprese dalla Shanghai Administration for Industry and Com...

ALTRI CANALI

Finanza e Mercati

News image

Finmeccanica approva relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2014

Il Consiglio di Amministrazione di Finmeccanica, riunitosi sotto la presidenza di Gianni De Gennaro, ha esaminato e approvato all’unanimità la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2014. I risultati del primo s...

Reti d'Impresa

News image

Nasce "Persidera", il principale operatore di rete indipendente in Italia

Telecom Italia Media e il Gruppo Editoriale L’Espresso, comunicano che, dopo aver ricevuto le autorizzazioni previste dalla normativa applicabile lo scorso 13 maggio, si è perfezionata oggi l’integrazione delle ...

Editoria e Autori

News image

Start up in 21 giorni

Questo libro è la bibbia di quanti desiderano realizzare una startup in Italia. Risponde a tutte le domande di chi ha un'idea e la vuole trasformare in un business milionario e, soprattutto, svela i trucchi del mestiere per arrivare al successo. Ma c'è di più. Elenca tutti g...

MADE IN ITALY

News image

Moda e Motori

Lombardia: la moda è un settore femminile tra gli under 35

È un settore prevalentemente femminile tra i giovani, sei titolari su dieci. Più di duemila gli under 35 lombardi, tra donne e uomini, che hanno creato un’impresa nel settore della moda. Di questi quasi la metà hanno un negozio di a...

News image

Artigianato e Design

Confartigianato punta sull’innovazione digitale delle imprese artigiane

Confartigianato raccoglie la sfida di quella che ormai viene definita la ‘terza rivoluzione industriale’ e punta sull’innovazione digitale delle imprese artigiane con un accordo che vede protagonisti Artigia...

News image

Turismo & Alberghiero

Turismo: risultato fortemente al di sotto delle aspettative

“È un risultato fortemente al di sotto delle aspettative quello registrato nei primi nove mesi dell’anno nel comparto alberghiero” commenta il Presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, alla lettura dei dati elaborati ...

INNOVAZIONI & RETI



Vistatori/Mese

2890082

Pagine/Mese

3650024

Pageviews/User

1,8

Traffico/Mese

39,13GB

Time on Site

2:43

Search % Google

7,7%

Alexa Rank

31580

% Bounce

65%