helloimpresa.com

Feedback
SEI IN Home
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
BSH sceglie la TechCity di CEVA per lo stoccaggio e la distribuzione in Italia

BSH sceglie la TechCity di CEVA per lo stoccaggio e la distribuzione in Italia

CEVA Logistics, uno dei principali operatori logistici al mondo, ha siglato un accordo quinquennale con BSH Bosch e Siemens Home Appliances Group, il più grande produttore di elettrodomestici in Europa, per lo stoccaggio e la distribuzione dei prodotti in Italia.CEVA si occuperà dello stoccaggio e delle attività di kitting, così come la gestione dei resi e fornirà un insieme di servizi a valore aggiunto, come la sostituzione dell'imballo e la consegna ai privati.L’hub nazionale per la distribuzione dei prodotti di BSH sarà la TechCity di CEVA, un magazzino di90.000 metri quadrati localizzato a Pognano, in provincia di Bergamo, interamente dedicato alla gestione della supply chain dei prodotti destinati al settore dell'elettronica. BSH andrà ad occupare una superficie di 25 mila metri quadrati, movimentando un volume di circa 460 mila metri cubi annui.“Affidando le nostre attività logistiche a CEVA, abbiamo ottenuto significativi benefici in termini di flessibilità e visibilità. CEVA e BSH condividono il valore della collaborazione e del miglioramento continuo, siamo quindi soddisfatti di aver scelto CEVA" ha dichiarato Mario Franzino, Amministratore Delegato di BSH Italia."Siamo estremamente orgogliosi di essere un partner strategico per BSH" ha dichiarato Antonio Ascari, VP Business Development di CEVA Italia. "Attraverso il sistematico perseguimento dei nostri principi LEAN e la costante attenzione all’eccellenza operativa, CEVA fornirà a BSH soluzioni logistiche ad alto valore aggiunto”.La TechCity di CEVA offre concreti vantaggi per i clienti in termini di produttività, di elevati livelli di servizio e sostenibilità. Per le aziende del settore elettronico, questo significa costi ridotti e una maggiore flessibilità della loro catena logistica. Grazie a questo hub, CEVA offre una copertura completa di tutte le attività logistiche, tra cui il consolidamento di piccoli pezzi, trasporti FTL (Full Truck Load), servizi di technical courier e un sistema di sicurezza specificamente progettato per questo settore. Aggiungi commento
Vitussi Bags vi aspetta al Super di Milano

Vitussi Bags vi aspetta al Super di Milano

La collezione di borse scrigno che il brand siciliano Vitussi Bags presenta al Super di Milano dal 20 al 22 settembre catturano l’attenzione per la loro dirompente originali...
Gruppo TENAX sceglie VTECRM per la gestione delle informazioni aziendali

Gruppo TENAX sceglie VTECRM per la gestione delle informazioni aziendali

Il gruppo industriale italiano TENAX (www.tenax.it) - leader mondiale nel settore della lavorazione dei materiali lapidei - ha scelto VTECRM come piattaforma per la diffusione e la condivisione delle informazioni aziendali tra le sedi italiane e le diverse filiali estere dislocate in USA, Brasile, Spagna, India, Turchia, Iran, Sudafrica e Cina. Il progetto di CRM open source, sviluppato dalla società CRMVILLAGE.BIZ di Verona - partner italiano della software company italo-inglese VTECRM LTD - raccoglie le necessità e le richieste di informazioni di oltre 200 utenti collegati al sistema che hanno a disposizione una home page dedicata nella quale vengono forniti dati aggiornati sotto forma di grafici e tabelle (andamenti aziendali, KPI, stime del fatturato, impegni produttivi, budget di filiale) e comunicazioni sotto forma di bacheca on-line sulla quale ciascun utente può leggere o pubblicare avvisi, informazioni e varie notizie di carattere aziendale e RSS di settore.Punto di partenza della soluzione è l’anagrafica condivisa di tutti i clienti TENAX nel mondo che fa da ponte per la condivisione delle azioni tecniche e commerciali delle diverse Business Unit del gruppo. Sia la rete commerciale che il personale tecnico, infatti, inseriscono giornalmente in VTECRM i propri Report utilizzando i moduli Relazioni Commerciali e Relazioni Tecniche, i quali danno luogo ad una serie di azioni o avvisi, attivati da moduli collegati o da specifici workflow in base a determinati campi selezionati durante la creazione dei Report. Per esempio la selezione di un determinato Progetto in corso avviserà automaticamente gli utenti delle diverse filiali coinvolti in quel Progetto, oppure potrà generare un Compito per il reparto tecnico.Il Calendario Condiviso di VTECRM è stato reso Pubblico per favorire l’interazione tra tutti gli utenti delle diverse filiali e viene utilizzato come calendario principale da tutte le aziende del Gruppo. Il prossimo sviluppo programmato sarà la creazione di un modulo dedicato all’Analisi del Mercato Globale (per zona geografica, Divisione aziendale e Categoria di Prodotto) da utilizzare come base dati per la geolocalizzazione di tali informazioni. A partire dalla base dati di VTECRM ha inoltre preso vita anche un Portale Web dedicato al Cliente, chiamato “Tenax Space” (https://tenaxspace.tenax.it). Attraverso una login privata il Cliente può consultare il proprio storico (Fatture, Ordini e Scadenziario), il listino ad esso dedicato, le ultime notizie e informazioni aziendali (Newsletter, Tutorial, Applicazioni e Ricerca dei prodotti) e può inoltre procedere ad effettuare in autonomia Ordini di prodotti o richiedere Offerte per nuovi prodotti. Aggiungi commento
Nella terra del Giorgione le eccellenze dolciarie Fraccaro Spumadoro incontrano l'arte

Nella terra del Giorgione le eccellenze dolciarie Fraccaro Spumadoro incontrano l'arte

Arte e produzione gastronomica d’eccellenza si uniscono per esaltare assieme il territorio veneto come nella mostra “Veronese nelle terre del Giorgione” che si terrà a Castelfranco Veneto (Tv) dal prossimo 12 settembre all’11 gennaio e dove l’azienda dolciaria artigianale Fraccaro Spumadoro, che opera da oltre 80 anni nella ridente cittadina veneta, sarà sponsor d’eccellenza dell’esposizione.In veste di partner Fraccaro Dolciaria collabora “adottando” le opere in esposizione e contribuendo finanziariamente alla realizzazione della mostra, che intende far scoprire la magia dei luoghi in cui ha operato il grande artista Paolo Veronese. Attraverso un itinerario tematico dal titolo “Il trionfo della decorazione in villa” il visitatore verrà condotto alla scoperta dei gioielli architettonici come Villa Maser, Villa Emo e Villa Corner Chiminelli, in cui l’opera del pittore rinascimentale è fermamente presente. Mentre in contemporanea, al Museo Giorgione verrà allestita l’esposizione “Villa Soranzo, una storia dimenticata” che ripercorre l’intervento artistico del pittore dagli inizi della sua carriera.“Al nostro impegno imprenditoriale vogliamo associare un’attività collaborativa con eventi artistici e il nostro intento è quello di unire i progetti e i nostri marchi alle grandi esposizioni culturali del territorio – afferma Luca Fraccaro, Presidente dell’azienda, e continua - siamo fermamente convinti che la cultura è uno dei punti cardine attorno a cui si muove l’economia”.Castelfranco Veneto, la storica cittadina trevigiana è nota, non solo per aver dato i natali ad artisti di gran fama, ma anche per essere la sede produttiva dal 1932 dell’azienda Fraccaro, in via Circonvallazione, dove a fine ottobre sarà attivo il Point Fraccaro. Il rinnovato punto vendita aziendale, con annessa pasticceria, caffetteria e piccola ristorazione, 100 posti a sedere ed una grande vetrina di prodotti, un filo diretto con il consumatore.L’azienda nasce oltre 80 anni fa dal fondatore Giovanni Fraccaro che con la moglie Elena aprirono il primo piccolo panificio sotto l’antica torre del castello nel centro città, iniziando a produrre pane e prodotti da forno con il lievito madre. Oggi l’azienda rappresenta una realtà affermata nella produzione di prodotti dolciari da forno, diretta da Luca, Michele Fraccaro e da Paolo Pietrobon, rispettivamente in terza e quarta generazione, pronti ad affrontare le sfide dell’economia globale ispirandosi ai valori della tradizione artigianale di famiglia. Aggiungi commento
Wear Your Own Device: come far fronte all’invasione delle tecnologie indossabili

Wear Your Own Device: come far fronte all’invasione delle tecnologie indossabili

Secondo gli esperti, il prossimo grande trend sarà rappresentato dalla tecnologia indossabile, che cambierà il modo di lavorare delle aziende.Ma i professionisti dell’IT sono davvero preparati per il nuovo fenomeno WYOD (Wear Your Own Device) e per l’impatto che questo avrà sulle reti aziendali? La maggior parte non lo sembra. Una recente indagine di FOIA (Freedom of Information Act) ha rivelato che nonostante il 93% delle organizzazioni nel settore pubblico abbia investito in strumenti per la gestione di rete, solo meno di un quarto (23%) si preoccupa di monitorare regolarmente le performance della rete durante l’orario di lavoro. E, fatto ancora più preoccupante, la maggioranza degli uffici pubblici in UK (79%) nemmeno è in grado di differenziare i dispositivi wireless e cablati presenti sulla loro rete.Le tecnologie indossabili (dagli orologi e occhiali “smart”, fino agli scanner di impronte digitali e bracciali) stanno facendo la loro comparsa sul mercato ed è prevedibile che tra non molto saranno pervasive come oggi lo sono gli smartphone. La società specializzata in ricerche sulle tecnologie smart On World prevede che il mercato raggiungerà nei prossimi cinque anni un valore di 50 miliardi di dollari. In tutti i settori si è iniziato a immaginare opportunità per oggetti indossabili dotati di sensori e per applicazioni e servizi cloud integrati.Sensori e software e servizi cloud sono secondo On World la nuova piattaforma “killer”. Il programma per sviluppatori recentemente lanciato da Nest ha già individuato il potenziale per tecnologie indossabili integrate con sistemi domestici intelligenti come, ad esempio, il fitness tracker UP di Jawbone integrato con i termostati intelligenti di Nest. Queste tecnologie consumer presto passeranno dall’ambiente domestico a quello di lavoro, con le conseguenze che è facile immaginare per le aziende.Sony ha presentato la richiesta di brevettare la “parrucca intelligente”, capace di elaborare dati e comunicare in modalità wireless con altri dispositivi. Per quanto bizzarra possa sembrare questa applicazione, indica chiaramente come i grandi nomi si stiano già muovendo per avvantaggiarsi sui concorrenti.Se il concetto di BYOD è stato sufficiente a fare diventare grigi i capelli di molti professionisti IT, le tecnologie indossabili li faranno diventare definitivamente bianchi. Le tecnologie indossabili non sostituiranno smartphone e tablet. Semplicemente moltiplicheranno il numero di dispositivi che accedono alla rete.Non è solo una questione di occupazione di banda. Esistono anche serie preoccupazioni per la sicurezza. Una delle maggiori, è che molte cose potranno essere fatte senza che nessuno se ne accorga. Gli smartwatch, ad esempio, hanno una fotocamera e sfruttando la connessione a Internet di uno smartphone, fotografare un documento e caricarlo su Dropbox è questione di un attimo. I Google Glass vanno addirittura oltre, permettendo di registrare tutto quello che vedete. Sono dotati inoltre di un solido sistema operativo e discrete quantità di storage. D’improvviso, trasferire i dati sensibili di un’azienda al di fuori delle sue mura diventa un gioco da ragazzi.Se una strategia WYOD non è ancora stata implementata, è ora di iniziare a pensarci. I dispositivi indossabili diventeranno, infatti, sempre più capaci e potenti.Di seguito, I consigli di Ipswitch per affrontare con successo le sfide del Wear Your Own Device:1. Sicurezza. In considerazione dei rischi per la sicurezza legati a tutti i dispositivi mobili, non permettete ad alcuna tecnologia indossabile personale di collegarsi alla rete senza prima averla sottoposta alle procedure di sicurezza usate per tutte le tecnologie di proprietà dell’azienda, come tablet e netbook.2. Data Flow. Siate preparati a un maggiore flusso di dati complessi sulla rete e assicuratevi di potere gestire la vostra ampiezza di banda wireless in modo da poterlo controllare. Molti dispositivi accedono alla rete mediante connessioni wireless o Bluetooth e richiedono la connessione a un tablet per sincronizzare i dati. Se diversi dispositivi effettuano questa operazione simultaneamente, le prestazioni della rete possono calare enormemente.3. Policy. La policy WYOD dovrebbe definire con precisione chi è autorizzato e chi no a portare dispositivi propri e collegarli alla rete. In caso contrario, la rete rischia di essere aperta ad attacchi e agli hacker.4. Regole, governance e buone pratiche. Considerate le possibili implicazioni legali per la vostra azienda. Pensate ad esempio a un medico che indossa i Google Glass e potrebbe essere accusato di registrare le visite violando la privacy del paziente.Le tecnologie indossabili offrono un incredibile potenziale alle organizzazioni in termini di condivisione delle esperienze e interazione. Tuttavia, non è possibile avvicinarle senza attraversare qualche campo minato. E’ fondamentale che le aziende agiscano subito per non restare vulnerabili ad eventuali rischi posti da questo nuovo trend. Aggiungi commento

AZIENDE & UOMINI

MARKET & FORECAST

1 DOW 17,042.90
-28.32 (-0.17%)    
2 S&P 1,972.29
-5.51 (-0.28%)    
3 NASDAQ 4,493.39
-12.46 (-0.28%)    
4 CSCO 25.17
+0.24 (0.96%)    
5 GOOG 577.36
+1.00 (0.17%)    
6 NOK 8.46
-0.09 (-1.05%)    

IMPRENDITORIA

News image

Imprese all'estero

Frost & Sullivan premia Arbor Networks con il 2014 Global DDoS Mitigation Market Leadership Award

Arbor Networks Inc., ha annunciato di essere stata premiata da Frost & Sullivan con il prestigioso 2014 Global DDoS Mitigation Market Leadership Award. Frost & Sullivan ha recentemente pubbl...

News image

Imprese Femminili

Imprese femminili del terziario: credito negato a 6 imprese su 10

Il 7,4% delle imprese femminili del terziario ha chiesto finanziamenti alle banche nell'ultimo trimestre del 2013, di queste il 62,4% non lo ottiene o lo ottiene in misura inferiore a quello richiesto. Peggiorano tutte le condizion...

News image

Consorzi e Cooperative

È online la piattaforma “Cooperatives in development”

È online la piattaforma “Cooperatives in development”, il web che presenta agli occhi degli stakeholders italiani e internazionali l’impegno delle cooperative nei processi internazionali di sviluppo sostenibile e di lotta all...

AFFARI & TRADE

News image

Franchising

Apre il primo Fraccaro Cafè

Accolti dall’inconfondibile profumo di vaniglia e caffè che aleggia invitante tra i tavoli e dal grande bancone colmo di soffici brioche appena sfornate, torte, frolle dorate e cremosi mignon: una gran parata di delizie al nuovo Fraccaro Café. L’innovativo ...

News image

Expo e Saloni

Actalis partecipa a Forum Banca 2014

Actalis S.p.A. (www.actalis.it), società del Gruppo Aruba (www.aruba.it) e leader nella realizzazione e gestione di servizi e soluzioni per la sicurezza online e firma digitale, parteciperà all’edizione 2014 di Forum Banca che si terrà il 30 settembre pr...

News image

Partnership e Alleanze

Gruppo TENAX sceglie VTECRM per la gestione delle informazioni aziendali

Il gruppo industriale italiano TENAX (www.tenax.it) - leader mondiale nel settore della lavorazione dei materiali lapidei - ha scelto VTECRM come piattaforma per la diffusione e la condivisione delle informazioni aziend...

ALTRI CANALI

Finanza e Mercati

News image

Mediaset: nel 2013 l'utile del Gruppo ammonta a 8,9 milioni di euro

Il Consiglio di Amministrazione di Mediaset, riunitosi sotto la Presidenza di Fedele Confalonieri, ha approvato il progetto di bilancio di esercizio di Mediaset S.p.A. e ha esaminato il bilancio consolidato del Gruppo Mediaset a...

Reti d'Impresa

News image

Nasce Happy Network, rete di imprese con sede a Gioia del Colle

Nasce Happy Network, rete di imprese con sede a Gioia del Colle, che intende unire le forze di capacità e potenzialità di imprese leader nel campo dei servizi per le aziende. Nata da un’idea e dall’impegno di Gaetano Mel...

Editoria e Autori

News image

Fondazione CUOA e Post Editori presentano il libro Internazionalizzazione a Nordest

Fondazione CUOA e Post Editori presentano l’edizione cartacea del libro “Internazionalizzazione a Nordest - Le imprese del Triveneto e la sfida dei mercati internazionali negli anni 2010-2012”, ...

MADE IN ITALY

News image

Moda e Motori

Vitussi Bags vi aspetta al Super di Milano

La collezione di borse scrigno che il brand siciliano Vitussi Bags presenta al Super di Milano dal 20 al 22 settembre catturano l’attenzione per la loro dirompente originalità celebrando la selvaggia ed autentica Sicilia con sottile eccentricità. ...

News image

Artigianato e Design

Confartigianato punta sull’innovazione digitale delle imprese artigiane

Confartigianato raccoglie la sfida di quella che ormai viene definita la ‘terza rivoluzione industriale’ e punta sull’innovazione digitale delle imprese artigiane con un accordo che vede protagonisti Artigia...

News image

Turismo & Alberghiero

Vacanze, Agriturist: "L'estate anomala incoraggia l'agriturismo"

“Per le ferie d’agosto le previsioni sono buone. La scelta delle vacanze in campagna non teme il cattivo tempo e continua ad attrarre turisti, soprattutto dal Nord Europa. La crescita, secondo il nostro monitoraggio, non...

INNOVAZIONI & RETI



Vistatori/Mese

2890082

Pagine/Mese

3650024

Pageviews/User

1,8

Traffico/Mese

39,13GB

Time on Site

2:43

Search % Google

7,7%

Alexa Rank

31580

% Bounce

65%